cicc cott e cavzett - Pro Loco Troia

Fotografia aerea: Leo Viscecchia
Troia
Title
Vai ai contenuti
...il significato e la storia delle tradizioni...
I cicci cótt.
Demetra (Cerere per i Latini), dea della terra, generò Kore o Persefone (per i Latini Proserpina), unendosi a Zeus (Giove). Kore o Persefone (Proserpina) fu rapita da Ade (Plutone per i Latini), dio degli Inferi, mentre raccoglieva i fiori. Le sue urla furono udite da Demetra che andò in cerca della figlia rapita per nove notti e nove giorni per tutta la Grecia. Costernata, Demetra, dopo aver vagato, si rifugiò a Eleusi, rinunciando alle sue prerogative di dea.  Zeus (Giove), notando che la terra non portava più i suoi frutti, intimò ad Ade (Plutone) di liberare Kore. Ma Kore, ingannata da Ade, mangiò dei chicchi di melograno che la condannò alla permanenza perenne nell’Ade (negli Inferi). L’accordo tra Ade e Zeus fu che Kore avrebbe trascorso una parte dell’anno sulla terra e l’altra, quella invernale, negli Inferi.  In Grecia, ancora oggi, resiste l’usanza di consumare grano cotto sulla tomba del congiunto deceduto. La usanza del grano cotto ha origini anche con la vicenda dell’imperatore Giuliano l’Apostata. Egli avvelenò il grano che i Cristiani dovevano mangiare. Questi si salvarono per averlo fatto bollire per 40 giorni.
Il numero 40 ha una simbologia interessante.  
E’ l’insieme del vincotto (derivato dal mosto di vino) o il ficotto (derivato dal mosto di fichi), che rappresenta il sangue dei morti. Il grano cotto “cicc cótt” potrebbero essere le ossa, il melograno gli occhi, le noci il cervello.
I Cav’zètt d l-àn’m di mórt
La simbologia da “Cav’zètt d l-àn’m di mórt”: I Celti festeggiavano il loro Capodanno il 1° novembre. Per loro il tempo scorreva in modo lineare e non circolare. Fu Papa Gregorio II nell’835 a fissare la Festa di Tutti i Santi, che non ebbe fortuna. Nel X secolo venne aggiunto il 2 novembre: la Festa dei Morti”.
Una volta la calza, che i bambini trovavano al mattino, era piena di melecotogne, fichisecchi, noci, e, un po’ di caramelle e cioccolatini, dopo il Secondo conflitto mondiale. Poi, le calze furono riempite di ogni ben di Dio per i bambini.
Oggi, invece, si festeggia Helloween, di importazione Statunitense e che nulla ha a che fare con la nostra cultura.
INFORMAZIONI
kdkgkdrgm dgkdgn sigs gsgsrfsf sksk
gflmgkzmkzmgkzmgk
gsggsg gsg g g  da
gdgdgdg d d dg dd d  
ddg z
Torna ai contenuti