Monumento a Salandra - Pro Loco Troia

Fotografia aerea: Leo Viscecchia
Troia
Title
Vai ai contenuti
Piazza M. Maitilasso
 
 
Nasce a Tròja nel 1853 e muore a Roma nel 1931. Le sue spoglie vengono tumulate nella tomba di famiglia nel nostro camposanto. Docente universitario e uomo politico, fece parte della Destra Stòrica. Eletto consigliere provinciale di Fòggia dal 1885 al 1895 è, per ben quattro volte, presidente di quel consesso. E' nominato prima sottosegretario alle Finanze nei Ministeri di Di Rudinì (1891-93) e- Crispi (1893-96), poi Ministro dell'Agricoltura con Pelloux ('1899-1900) e Ministro delle Finanze e del Tesoro con Sonnino (1906; 1909-10).
 
II 21 marzo del 1914 diventa Primo Ministro e il 23 maggio 1915 dichiara guerra all'Austria. E' dapprima favorevole al fascismo, poi si dissocia quando Mussolini mostra le sue idee antiliberali. Svolge anche l'attività di docente universitario a Napoli e Roma, occupandosi di Legislazione economico-fìnanziaria, di Scienza dell'Amministrazione e di Diritto Amministrativo.
 
Il monumento viene inaugurato il 6 dicembre 1953 alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri, on. Giuseppe Pella. II busto bronzeo è dello scultore Postiglione di San Severo. Una lapide, murata sulla facciata della casa natale di Salandra in Via Regina Margherita 100, recita: / in questa casa il 13 agosto 1853 / nacque Antònio Salandra/che nel maggio 1915 Ministro del Rè / proclamò dal Campidòglio / la Sacra Guerra nostra / le cui vittorie distruggendo l'Austria imperiale / vendicavano un secolo di martirio / e a vita di Nazione / restituivano libertà da vecchie e nuove catene / l'Italia /15 giugno 1919.
INFORMAZIONI
kdkgkdrgm dgkdgn sigs gsgsrfsf sksk
gflmgkzmkzmgkzmgk
gsggsg gsg g g  da
gdgdgdg d d dg dd d  
ddg z
Torna ai contenuti