Muro Rotto - Pro Loco Troia

Fotografia aerea: Leo Viscecchia
Troia
Title
Vai ai contenuti
MURO ROTTO
 
(periodo romano imperiale)
 
Contrada Muro Rotto (km. 7-8 da Tròja tra la S.S. 546 "Trojana", Tròja-Fòggia e la strada interpoderale Titoloni)
 
 
"Per raggiungere la contrada di Muro Rotto, abbandonata a Tavernazza la strada Tròja-Fòggia, non bisogna prendere il tratture per S. Paolo, ma quello dell'Incoronata, l'antica ViaTrajana. In vista della masseria Titoloni, un tratturo interpoderale punta a nord, per svoltare di nuovo ad est tra poderi dell'Ente Riforma Fondiaria. Scompare la Trajana sulla destra dietro un'altura ricoperta di uliveti, improvvisamente la vista si allarga sul Tavoliere e, sulla sinistra, appare il pianoro con l'enorme fungo del Muro Rotto" (T.Maddalena).
 
Il pianoro, poco più di un ettaro, è delimitato da tré costoni incolti contigui. Nemmeno i mezzi meccanici moderni hanno potuto "frantumare i resti di mura massicce, che affiorano dal terreno tra gli sterpi e i rovi". Si trovano disseminati frammenti di materiale fittile: embrici romani, contenitori di liquidi e di aridi, mura ancora intonacate, basi in pietra squadrate, mattoni dell'epoca, ccc. L'ipotesi più accreditata è quella, condivisa anche dal prof. J.M. Martin, di ''una villa o di una fattoria fortificata, dando per certa l'epoca romano-imperiale delle rovine di Muro Rotto", appartenente ad un liberto che produceva e commerciava olio. Questa ipotesi tende a dimostrare l'indice di benessere raggiunto dai cittadini dell'antica Aecae.
INFORMAZIONI
kdkgkdrgm dgkdgn sigs gsgsrfsf sksk
gflmgkzmkzmgkzmgk
gsggsg gsg g g  da
gdgdgdg d d dg dd d  
ddg z
Torna ai contenuti