Vaccarizza - Pro Loco Troia

Fotografia aerea: Leo Viscecchia
Troia
Title
Vai ai contenuti
VACCARIZZA (IX-XIIIsec.)
 
Monte Castellaccio, contrada Vaccareccia, 8 km da Tròja. S.S. n 546 La Trojana, Tròja-Fòggia
 
 
"Questo abitato compare per la prima volta nei testi nel 1017, quando si svolge sul territorio una battaglia fra Normanni, seguaci di Melo, e Bizantini" (J-M. Martin) Anche il privilegio del 1019, rilasciato alla "civitas troiana' parla della "civitas Vaccarizza", che godeva di comuni diritto di pascolo come quella Troiana. Infine, sono le carte conservate nell'Archivio Capitolare di Tròja e vergate a Vaccarizza a parlare di un rilevante insediamento medievale, che verso la fine del XII sec. sembra dissolversi con la prepotente presenza    della "civitas troiana".
 
Il monte sul quale visse la Civitas Vaccarizza è chiamato Castellaccio. Dalla sua sommità, dominata un tempo da una motta, attorno alla    quale   si arroccavano le case  di fango e legno, si scorge tutta la pianura del Tavoliere. Ad ovest della motta, venne rinvenuta dalla equipe francese, guidata dal prof. J. M. Martin, anche una chiesetta, le fondamenta delle case e innumerevoli oggetti e frammenti in ceramica e in metallo, avanzi di pasti, tutti risalenti tra X-XIII sec.
 
Come asserisce il prof. Martin, gli scavi della "Civitas Vaccarizza" hanno messo in luce una "Pompei medievale".
 
INFORMAZIONI
kdkgkdrgm dgkdgn sigs gsgsrfsf sksk
gflmgkzmkzmgkzmgk
gsggsg gsg g g  da
gdgdgdg d d dg dd d  
ddg z
Torna ai contenuti